Per Informazioni 06.82059212
CONF.A.I.L.
Confederazione Autonoma
Italiana del Lavoro

Notizie Aggiornamenti e Novità


Notizia 18/10/2022

LA FAISA-CONFAIL RECLAMA NUOVE RISORSE E SICUREZZA PER LE AZIENDE TPL


Napoli, 18/10/2022

La fotografia del Trasporto Pubblico Locale, sul profilo Nazionale, desta sconcerto e preoccupazione;un servizio essenziale garantito dalla Costituzione Italiana, che senza i dovuti fondi, potrebbe svelare, in un imminente futuro, un quadro drammatico.
La mancanza dei ristori, quelli previsti per le aziende di Trasporto dal Governo Centrale, ad oggi non risultano ancora erogati e quindi non esigibili, e lo scenario che si sta presentando, se non si provvederà nell’immediato, sarà malagiato, trasportando il TPL verso tempi angosciosi.
Il duro colpo inferto, prima dalla pandemia da COVID, che ha portato, quale grave danno economico, alla mancanza di proventi derivanti da ricavi da traffico, e poi dalla guerra in Ucraina con l’aumento esponenziale di Luce e Gas, stanno per collassare e inginocchiare il Trasporto Pubblico Locale,trascinandolo in un vortice dal quale sarebbe difficile uscire, mettendo a rischio non solo posti di
lavoro ma la mobilità degli Italiani.
Per questo chiediamo al nuovo Governo di essere incisivo nell’aiutare tangibilmente le aziende del TPL in modo da renderle non vulnerabili alla crisi. Un atto dovuto per la mobilità del Popolo Italiano.
Occorrono nuove risorse da investire ma bisogna anche investire sulla sicurezza delle città e deilavoratori; fattore necessario e fondamentale.
È all’ordine del giorno sentire e leggere, sulle principali testate mass-media, di aggressioni a un autista, come ad un macchinista, o ad un operatore di front-line, aggressioni che hanno anche portato alla morte, ma non si legge mai che qualcuno si prende l’onere di arginare la violenza.
Si organizzano Tavoli Prefettizi, vertici ai Comuni, alle Regioni o anche vertici Nazionali, ma il problema c’è, e ci sarà sempre. Senza l’adozione di un progetto importante atto a divenire un vero e proprio deterrente contro le aggressioni, ci sarà sempre da parte di questi Lavoratori la paura di andare a lavorare senza sapere cosa potrebbe succedere durante le proprie ore di servizio.
Anche sul profilo legale e normativo a tutt’oggi non si è registrato alcun intervento a tutela del Personale front line autoferrotranviere da parte del legislatore con specifici provvedimenti indirizzati a prevenire e scoraggiare le aggressioni al Personale dei mezzi pubblici, per questo riteniamo importante che gli operatori del settore, debbano essere investiti della carica di PUBBLICO UFFICIALE, a garanzia di pene più severe ma soprattutto certe verso coloro che non hanno alcun rispetto nei confronti di chi, con estrema dedizione al lavoro, dimostrata soprattutto nella fase
pandemica, va a lavoro per la necessità, il bene e il benessere comune e della comunità.

Distinti saluti.

Il Segretario Nazionale
    FAISA-CONFAIL

Dott. Domenico De Sena








Notizia 29/7/2022

COMUNICATO SINDACALE CONFAIL - FAILC


QUESTA ENNESIMA AFFERMAZIONE E’ FRUTTO DELL’IMPEGNO COSTANTE MESSO IN ATTO DALLA NOSTRA CLASSE DIRIGENTE. FACCIO I MIEI COMPLIMENTI AL SEGRETARIO PROVINCIALE GIOVANNI PAGANO ED ESPRIMO LE MIE CONGRATULAZIONI AGLI ELETTI PANICO IVAN, ORLANDO GIORGIO E PALMENTIERI VALERIO. CI TENGO A RINGRAZIARE TUTTA LA SQUADRA PROVINCIALE DI SALERNO PER L’OTTIMO LAVORO CHE SVOLGONO QUOTIDIANAMENTE E PER L’ATTENZIONE COSTANTE CHE DEDICANO AI LAVORATORI. I RISULTATI STRAORDINARI CHE CONTINUIAMO AD AVERE A LIVELLO NAZIONALE CI CONFERMANO CHE SIAMO SULLA STRADA GIUSTA.

IL SEGRETARIO NAZIONALE CONFAIL FAILC

GIANNI CHIARATO






Notizia 28/6/2022

Confail Faisa: “Incrementare il mercato no i prezzi”


La Confail Faisa ancora una volta è costretta a denunciare
l’inosservanza delle regole fondamentali riguardanti la sicurezza sul
lavoro. La necessità di rinnovo del sistema di garanzia della sicurezza
sul lavoro. Ormai evidentemente inadeguato se non nella normativa,
certamente nei controlli e nelle sanzioni. Nei primi tre mesi dell’anno,
gli infortuni sul lavoro sono aumentati di oltre il 50% con ben 189
morti. Così certificando una tendenza già vista negli scorsi anni.
Di
fronte a questi numeri è difficile parlare di “incidenti”. Turni
disumani per sopperire i vuoti degli organici, mentre resta alta la
disoccupazione. Stipendi inadeguati, e l’aumento dei prezzi delle fonti
energetiche fa levitare tutti i costi. In particolare quelli legati ai
prodotti alimentari.
In un Paese dove il caporalato resta diffuso sul
tutto il territorio, dove sono fannulloni coloro che non si piegano a
lavorare 15 ore al giorno, sette giorni su sette, per poche centinaia di
euro al mese, dove resta diffuso il lavoro in nero e le buste paga
false, è proprio una sorpresa scoprire che la prima vittima è la
sicurezza?

Tocca al Sindacato diventare la cassa di risonanza di
problematiche plausibili nel dopoguerra ma non nel 2022. Con l’ennesimo
governo tecnico, tale è il governo Draghi, l’impoverimento della
democrazia nel nostro paese è ormai a livelli inaccettabili. Come prima
vittima abbiamo la Costituzione a partire da: “L’Italia è una Repubblica
democratica fondata sul lavoro”. Un governo molto attento alle
relazioni internazionali. Incapace, però, di tutelare gli interessi del
suo unico vero “azionista”: il popolo italiano.
Tra pochi giorni gli
autotrasportatori si fermeranno. Sarà un momento propizio per rendersi
conto di quanto sia importante, per far riprendere l’economia, ampliare
la possibilità di impiego per tutti. Contare su più unità operative
incrementando il mercato ma non i prezzi. La Confail Faisa si schiererà
sempre a favore della dignità lavorativa. Della sicurezza. Sarà pronta a
intervenire ogni qualvolta un lavoratore subirà pressioni. O gli verrà
negato il diritto di vivere secondo la costituzione.

Il Segretario Nazionale della CONF.A.I.L. F .A.I.S.A

Domenico De Sena






Notizia 27/6/2022

ABBIVIE : ELEZIONI RSU LA FAILC CONFAIL PREMIATA ANCORA UNA VOLTA DAI LAVORATORI


Dopo gli eccellenti risultati ottenuti in tanti stabilimenti della penisola la FAILC Confail aggiunge un nuovo tassello alla sua espansione ottenendo un importante risultato all’interno del colosso farmaceutico di Campoverde che consentirà al nostro Sindacato Autonomo di portare avanti le istanze dei colleghi lavoratori con trasparenza, condivisione e determinazione. È il nuovo modo di intendere la funzione sindacale, possibile solamente grazie al metodo innovativo che è nel dna della FAILC Confail. Tutto questo è merito del grande lavoro di squadra della classe dirigente e del supporto di ogni nostro singolo sostenitore.

Segretario Nazionale FAILC-Confail

Gianni Chiarato






Notizia 20/6/2022

Comunicato Nazionale F.A.I.L.C. - CONF.A.I.L.


Il sindacato Confail si conferma tra le realtà sindacali più solide e in crescita nel settore delle
aziende chimico-farmaceutiche. Solo nell’ultimo mese Confail ha conquistato la maggioranza
assoluta nelle elezioni RSU in aziende di primo piano come Haupt Pharma e Janssen ne polo
chimico-farmaceutico della provincia di Latina, uno dei principali in Italia.
“Un risultato per noi enorme – afferma il segretario nazionale della Confail Giovanni Chiarato –
che dimostra la bontà del lavoro svolto in questi anni dalla nostra squadra che ottiene successi e
cresce costantemente in ogni azienda del territorio, in particolare nel settore chimicofarmaceutico.
È la dimostrazione che il nostro modo di fare sindacato, sempre vicino ai lavoratori e
attento davvero alle loro esigenze, paga in termini di fiducia. Il segreto del successo sta soprattutto
nella modernità dell’interpretazione del nostro ruolo nei confronti di ogni singolo lavoratore, del
suo nucleo familiare , delle esigenze complesse che sono alla base di ogni persona e della sua
funzione nella filiera del lavoro e che noi sappiamo accogliere e rappresentare. È la vittoria del
metodo e del merito, ovvero di tutta la squadra in ogni singola azienda dove siamo rappresentati.
Siamo consci della responsabilità che la cosa comporta ed i nostri rappresentati eletti sono pronti
ad assumersi con consapevolezza e con il consueto impegno. Il trend positivo che la Failc Confail
sta maturando nel comparto del settore chimico farmaceutico in provincia di Latina come uno dei
più rilevanti in Italia, è la netta dimostrazione che la funzione sindacale ha necessità di
rinnovamento, di innovazione, di presenza costante”.

Il Segretario Nazionale

F.A.I.L.C. - CONF.A.I.L.

Giovanni CHIARATO






< 12 3 4 5 6 7 8 >

Torna SU